Contenuto Principale
RONDE PDF Stampa E-mail
Stoccate di Puccio - Archivio

 

Con delibera del 18.09.2009, il Consiglio comunale di Ceriano ha istituito il c.d. “Gruppo di Supporto Territoriale” (G.S.T.).

Io preferisco chiamarlo “ronde”, tanto per non girarci troppo intorno. Che in effetti, nei mesi scorsi, onanisti della politica, di destra e di sinistra, hanno sollevato un polverone e polemizzato finanche su questo termine (d’altronde la pagnotta dorata alla fine del mese devono pur guadagnarsela in qualche modo…). Si è gridato allo scandalo; si è berciato, sputacchiando, che alla sicurezza pubblica devono badare soltanto le forze dell’ordine e non i liberi cittadini; si sono scomodati paragoni tanto iperbolici quanto insensati con le squadracce fasciste…e bla bla bla…l’immancabile fumosa pantomima all’amatriciana.

Io ricordo che la maestra delle elementari mi insegnava che le ronde vigilavano sul castello e, incombendo un pericolo, avvertivano la popolazione, che poteva così mettersi in salvo.

Né più né meno del neonato G.S.T.: volontari pericolosamente armati fino ai denti di cellulare, macchina fotografica e torcia (quella col manico corto, però, perché quella con il manico lungo potrebbe essere utilizzata come manganello...) con il compito non solo di guardarsi intorno ed avvertire, in caso di necessità, le autorità competenti (che potrebbero pure essere i pompieri non necessariamente i carabinieri…) ma anche di segnalare situazioni che in vario modo ledano il decoro urbano (penso, per esempio, ad una discarica abusiva imboscata).

Le “ronde” esistono da anni (da anni!) a Milano dove si chiamano City Angels e Blue Berrets e mi dicono che operino anche molto bene.

Ma lo sappiamo; lo sappiamo perché gli arlecchini trinariciuti che si atteggiano a politici critichino aspramente le “ronde”: perché sono mylord in doppiopetto disadattati nei confronti della cruda realtà e sordi al ritmo vivido del mondo: difficilissimo (praticamente impossibile), infatti, incrociarli al mercato o stipati, la mattina, sui mezzi pubblici; più facile, invece, che siano paparazzati al ristorante mentre si gustano cene succulente in compagnia di qualche baldracca d’alto bordo coi labbroni lilla…

Certo Ceriano, grazie a Dio, non è il Bronx né Dal Pozzo la periferia di Sao Paulo: è anche vero però che esiste una microcriminalità latente (furti e spaccio) contro la quale è sensato schierare tutti i mezzi che la legge mette a disposizione: comprese le “ronde”.

Il Gruppo di Supporto Territoriale è stato creato ed il primo passo compiuto: ora attendiamo di vederlo concretamente al lavoro.



Lombardia libera!

Giovanni Angaroni

 
Ricerca / Colonna destra

Questo sito utilizza dei cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione l'utente accetta il loro utilizzo. Per saperne di piĆ¹ sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

Accetto i cookie provenienti da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information