Contenuto Principale
GIU' LE MANI DALL'AUTODROMO E DAL GRAN PREMIO DI MONZA! PDF Stampa E-mail
Bar Sport - Archivio

 

Lunedì 2 marzo alle ore 14 è stata presentata la norma salva-autodromo in una conferenza stampa convocata proprio all'interno del circuito monzese. Sono intervenuti, tra gli altri, politici, legali, il Presidente del Circuito e quello dell'Unione Società Sportive. In particolare, al Senatore lazzatese Cesarino Monti va il merito della creazione di questa specifica iniziativa volta a salvaguardare questo importante e tradizionale patrimonio di Monza, della Brianza e di tutto il Paese.


L' autodromo e salvo. Se non dalle grinfie e dagli appetiti romani, di sicuro dalla discrezionalità dei giudici sui “rumori”. Più volte negli ultimi anni, infatti, i giudici avevano fatto uso di una larga discrezionalità nel valutare il rumore e la sua intollerabilità. Ciò, tre anni fa, rischiò addirittura di far saltare il Gran Premio di Formula 1 sulle pista più famosa del mondo. Ora non sarà più possibile correre questo rischio, grazie ad una norma voluta in Parlamento dal Senatore leghista Cesarino Monti e dalla Lega Nord. Il passaggio fondamentale a difesa di Monza è contenute in poche ma efficaci righe: “Nell'accertare la normale tollerabilità delle immissioni e delle emissioni acustiche, ai sensi dell'articolo 844 del codice civile, sono fatte salve in ogni caso le disposizioni di legge e di regolamento vigenti che disciplinano specifiche sorgenti e la priorità di un determinato uso”.


Cesarino Monti, artefice della norma che mette al riparo l'autodromo da azioni legali a volte spregiudicate legate alla questione del rumore recato dal rombo dei motori, si dichiara soddisfatto della Legge approvata dal Parlamento: “Piena soddisfazione per questo capolavoro. L'autodromo è per me una passione, corro in macchina per divertimento tanto che il 6 giugno sarà proprio qui a Monza in pista per la Coppa Intereuropea”.


 
Ricerca / Colonna destra

Questo sito utilizza dei cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione l'utente accetta il loro utilizzo. Per saperne di piĆ¹ sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

Accetto i cookie provenienti da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information