Contenuto Principale
Effetti del caldo PDF Stampa E-mail
Articoli - Gli Articoli scritti da noi

caronte2

I post dei pidioti cerianesi sui “social networks” sono sempre ottimo spunto di riflessione sulla salute mentale della maggioranza che governa il Belpaese.“I diritti umani riguardano moltissimi ambiti: in ciascuno di questi è necessario uno sforzo ed un impegno politico a livello europeo che deve vedere in prima linea il Pd. I Diritti negati sono purtroppo ancora molti; sono troppi e stridono in una democrazia. I diritti negati riguardano le minoranze, i più deboli, i migranti climatici, economici e politici, i bambini, gli uomini e le donne e le loro unioni. I diritti umani devono rappresentare un livello minimo necessario da raggiungere in una democrazia che voglia dirsi matura secondo una logica inclusiva. Insieme a questi, però, vi è l'assoluta necessità di far maturare una dimensione etica nella quale al centro vi è la persona umana!”. Un concentrato di ovvio e di banalità, aria fritta di un pesce andato a male, nella quale si invocano non meglio precisati sforzi e impegni del Pd in un’Europa che ci sta stremando, come la panacea di tutti i mali, una specie di purga che il partito di Renzi vuol far bere a tutti gli italiani…per salvare il mondo intero. Rispetto a settant’anni fa la differenza è solo nella forma. Prima l’olio di ricino, oggi le purghe fiscali e sociali imposte da Unione Europea, Germania e BCE, che vede il Partito Democratico in prima fila come obbediente esecutore. Per il PD collaborazionista l’Italia è come la repubblica dì Vichy. Gli stessi li abbiamo già visti, come già ricordato in altra sede, ad ogni 25 aprile sfilare contro il presunto antifascismo degli altri, quando sono essi stessi il nuovo fascismo in edizione riveduta e corretta per i tempi moderni. Come sempre non si capiscono quali siano le proposte o i mezzi per raggiungere tali scopi presenti nella mente dei benpensanti.

Probabilmente si ritiene che i pensieri esternati come un mantra (in quanto sempre uguali), con stantìa logorrea verbale, come per magia possano materializzare un cambiamento. Il modello di società che ci vuole somministrare con l’imbuto come se fosse olio di ricino è una miscela velenosa di cattive ricette spacciate come il vero bene, che logorano e distruggono gradatamente il tessuto civile degli italiani, attraverso l’erosione dei valori tradizionali della famiglia e delle identità regionali che ne costituiscono il patrimonio. La disgregazione sociale viene vista come una conquista di civiltà o come “dimensione etica” per usare le parole originali dell’ideologo della mutua. Con disinvoltura l'articolo evita accuratamente di parlare di legge Fornero, deindustrializzazione, svendita dei beni pubblici, di tagli alle pensioni o alla sanità, che costituiscono la macelleria sociale realizzata dal PD ai danni degli italiani negli ultimi tre governi di cui fa parte. Probabilmente i filosofi del Pd dalla loro posizione agiata, non sanno neanche cosa significhi il numero 27 sul calendario che compare tutti i mesi. Meglio allora esternare questo tipo di parabole davanti allo specchio, così da compiacere sé stessi e non offendere coloro che con la vita reale ci fanno i conti tutti i giorni.

 

Caronte

 
Ricerca / Colonna destra

Questo sito utilizza dei cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione l'utente accetta il loro utilizzo. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

Accetto i cookie provenienti da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information