Contenuto Principale
IL VENTO CERIANESE SPAZZA VIA IL “RITORNO AL PASSATO” PDF Stampa E-mail
Articoli - Gli Articoli scritti da noi

mummiaConfermo di avere assistito alla carnevalesca presentazione dell'aspirante sindaco Mauro Campi. Il deludente discorso mostra una spiccata lunga sequela di autorevoli stoltezze, verosimilmente macinate in formato grezzo, in quanto i suoi anacronistici proclami non hanno evidenziato il famigerato debito lasciato dai suoi compagni di merende della Triade di cui egli in qualità di emanazione della stessa ne era parte integrante come Assessore al bilancio. Si meriterebbe il premio nobel per l'economia! Oltretutto l'ex Assessore, nella sua recente presentazione pubblica avendo affermato che al primo Consiglio comunale della attuale Amministrazione, nell'ormai lontano 2009, si è vergognato di essere cerianese, non è altrettanto degno di presentarsi come candidato sindaco. Egli infatti offende la dignità della comunità cerianese che aspira ad amministrare, ma di cui si vergogna di farne parte. Sarebbe meglio che occupasse il proprio tempo libero dedicandosi ad altro evitando così di scivolare su simili infelici esternazioni. Un personaggio che interpreta dal suo scranno la filosofia della giustizia sociale a spese nostre, vantando un curriculum di bontà santa. Dopo una lunga carriera del tutto fare, per riconoscenza entra da subalterno nel listino personale dei padroni della vecchia DC cerianese e successivamente viene paracadutato nelle file del PD, atteggiandosi a rappresentare i cerianesi. Il credito di fiducia verso questi personaggi è esaurito. Nei loro trent'anni di sciagurata gestione hanno lasciato a Ceriano un cumulo di debiti, che ammontavano a ben 6 milioni di euro nel 2009, creando insofferenza e sfiducia nei cittadini. Per esaudire i loro vizi capitali hanno sostituito il buon senso comune mistificandolo con il loro vangelo rosso (cattocomunismo). Cerianesi, diffidate di questi viscerali trasformisti al servizio della Casta. 

 
Ricerca / Colonna destra

Questo sito utilizza dei cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione l'utente accetta il loro utilizzo. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

Accetto i cookie provenienti da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information