Contenuto Principale
Risposta a lettera aperta sul teatro parrocchiale

 
Qui di seguito l'originaria lettera aperta del Partito Democratico:

 

Egregio Signor Sindaco,

il tempo del Natale, grazie alle tante feste organizzate d’Associazioni, gruppi di Volontari e Agenzie Educative, è occasione proficua d’incontri, di scambio d’auguri, di ripetersi di tradizioni che rappresentano l’indispensabile collante per la vita di comunità.

Proprio per questo, è con sommo rammarico che abbiamo constatato che la festa dei nostri ragazzi della Scuola Media si è svolta, anziché a Ceriano, in “trasferta” a Cogliate dove, per inciso, nessun rappresentante dell’Amministrazione comunale era presente.

Non conosciamo le motivazioni di questa scelta, se di natura economica o per la mancanza di un dialogo diretto con la Sua Amministrazione, oppure ancora per la continua ristrutturazione dell’Ufficio Scuola, o anche per i gravosi impegni in capo all’Assessore competente che riteniamo non ne fosse al corrente, rimane il fatto che le scuole non possono più usufruire gratuitamente della sala teatro “don Carlo Robbiati”.

A riprova di ciò, ci dicono che, per la festa di Natale, la Scuola d’Infanzia, per la prima volta nella storia del Comune, si sia fatta carico in prima persona dell’affitto della struttura suddetta.

Ci sembra profondamente ingiusto che la Scuola Pubblica, in tutte le sue ramificazioni, non possa servirsi di una struttura che è patrimonio di tutta la comunità (nel senso che i cerianesi tutti hanno contribuito al suo pagamento) e sarebbe oltremodo grave che tale privazione dipendesse unicamente da una mancata convenzione (o rinnovo) fra Comune e Parrocchia.

Se così fosse, Le chiediamo allora di provvedere al più presto a redigere una nuova convenzione con la Parrocchia al fine di porre rimedio per il futuro e nel contempo riterremmo doveroso nei confronti dei cittadini, nell’ottica del dialogo da Lei sempre invocato, che la sua Amministrazione desse una dettagliata spiegazione sui motivi che hanno imposto tale cattiva scelta.

Rimane, purtroppo, la ferita inferta per il vissuto trasmesso ai nostri ragazzi delle medie, i quali per condividere con la comunità i loro talenti e le loro passioni si sono visti costretti a “espatriare” (che sia il primo passo verso la tanto temuta “fuga di cervelli”?

Confidando nella Sua attenzione, restiamo in attesa di una Sua risposta e cordialmente La salutiamo.

 

 

Circolo del Partito Democratico

Ceriano Laghetto

 

 

 
Ricerca / Colonna destra

Questo sito utilizza dei cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione l'utente accetta il loro utilizzo. Per saperne di piĆ¹ sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

Accetto i cookie provenienti da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information